Inventario LDis

Finestra principale

Tramite questo link si accede direttamente alla schermata principale dell’inventario LDis. Una volta aperta l’applicazione, è possibile navigare tra una sezione e l’altra tramite il «Menu».

Menu (1)
Qui è possibile passare ad altre funzioni dell’applicazione DiDok, ad esempio «Posti di servizio/Fermate», «Organizzazioni aziendali», «Audizioni» ecc.

Ricerca (2)
Consente di trovare una fermata immettendo il numero DiDok o il nome e selezionarla per l’ulteriore elaborazione.

Link alla guida (3)
Questo link reindirizza alla pagina panoramica con la guida LDis e altri documenti.

Utente loggato, logout (4)
Qui è possibile consultare informazioni aggiuntive sull’utente. Questo menu contiene anche il pulsante «Disconnettersi».

Lingua (5)
Consente di modificare la lingua dell’applicazione.

Versione e stato

Registrazione iniziale

I dati inseriti nell’inventario LDis devono avere una validità, così da consentire sia di ripercorrere le modifiche, sia di inserire in anticipo delle modifiche. La versione serve a questo scopo.

Per navigare tra le versioni basta cliccare sui pulsanti a destra del numero di versione.

Le versioni che non devono essere pubblicate (ad es. WC chiusi in modo permanente) vanno contrassegnati con lo stato «Inattivo».

Quando viene creato un nuovo oggetto, il sistema crea automaticamente due versioni:

  • versione 1 valida dal 01.01.1900 al primo giorno di validità con lo stato «Inattivo» (figura 1)
  • versione 2 valida dal primo giorno di validità fino al 31.12.2099 con lo stato «Attivo» (figura 2)

Aggiornamento dei dati

I dati possono essere modificati in due modi:

1: Il pulsante «Aggiungere versione» consente di creare una versione nuova e registrare così le modifiche per una determinata data.

Per assicurare la tracciabilità delle modifiche agli oggetti, questa è la procedura standard.

2: Il pulsante «Modificare versione» consente di apportare modifiche a una versione esistente. La data di validità non può essere modificata.

Questa procedura serve essenzialmente a rettificare e/o integrare informazioni di un oggetto mancanti.

Avvisi

Per facilitare la gestione dei dati, l’applicazione web contiene dei «pittogrammi rossi» che avvisano su informazioni mancanti. Passando con il mouse sopra queste icone, il sistema visualizza dei messaggi di aiuto. L’icona appare anche direttamente accanto ai relativi campi della banca dati.

Questi avvisi appaiono anche per gli oggetti (1) e le versioni (2). In quest’ultimo caso, il relativo pulsante di scorrimento è rosso.

Informazioni di base della fermata

In quest’area vengono inserite le informazioni di base della fermata. La registrazione iniziale avviene tramite il pulsante «Aggiungere versione». Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato».

Scelta del mezzo di trasporto

I criteri da immettere dipendono dal mezzo di trasporto che, essenzialmente, si distingue in «ferrovia» e «non ferrovia». Ciò significa che dopo la registrazione iniziale del mezzo di trasporto «treno» non sarà più possibile passare a un altro mezzo di trasporto (o viceversa). Per contro, in qualsiasi momento è possibile passare, ad esempio, da «bus» a «tram».

Inserimento dei dati

L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».

Punti di riferimento (solo ferrovia)

I punti di riferimento vengono registrati in quest’area e sono necessari nel quadro dell’inventario LDis per mappare l’itinerario tra i differenti oggetti (bordi fermata, biglietterie ecc.). Questo itinerario è chiamato «collegamento».

Esempio

L’ingresso principale di una stazione è definito come punto di riferimento. Per ogni oggetto (es. bordo fermata 1, bordo fermata 2 ecc.) è ora possibile valutare il modo in cui il punto di riferimento può essere raggiunto (ad es. senza gradini, con lift ecc.).

Quanti punti di riferimento occorre rilevare per ogni stazione?

Per ogni stazione bisogna rilevare almeno un punto di riferimento. È possibile registrarne di più per le stazioni più grandi o se situazioni particolari lo richiedono (es. Bern Wankdorf: due ingressi, uno non accessibile alle persone a mobilità ridotta).

Aggiungere un punto di riferimento

In qualsiasi momento si possono aggiungere altri punti di riferimento. Dopo l’acquisizione, il sistema crea automaticamente tutti i nuovi collegamenti fino agli oggetti con il valore base «Da completare». I valori corretti devono ora essere completati negli oggetti. Gli avvisi rappresentano un utile ausilio.

Inserire un nuovo punto di riferimento

Per inserire un nuovo punto di riferimento basta cliccare sul pulsante «+».

Inserimento dei dati

  • I dati vanno inseriti conformemente alla guida LDis. Alcuni campi contengono dei testi di aiuto. 
  • Quando viene registrato un nuovo punto di riferimento, la SLOID può essere attribuita automaticamente da DiDok (default). È anche possibile immettere manualmente una SLOID: a tal fine occorre disattivare lo spunto (1).
  • L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».
  • Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato».

Bordi di fermata

In quest’area vengono registrati i dati relativi ai singoli bordi di fermata. I bordi di fermata già esistenti sono ripresi da DiDok, mentre i bordi di fermata nuovi/supplementari devono essere dapprima aggiunti come descritto al capitolo «Registrare un bordo o una zona di fermata».

Selezionare bordo di fermata

Per selezionare un nuovo bordo di fermata basta cliccare sul pulsante «+».

Inserimento dei dati

  • I dati vanno inseriti conformemente alla guida LDis. Alcuni campi contengono dei testi di aiuto.
  • L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».
  • Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato»
 

Biglietteria

-  obbligatorio per la ferrovia, facoltativo per gli altri mezzi di trasporto -

In quest’area dell’inventario LDis vengono registrati i dati relativi alle biglietterie.

Aggiungere una nuova biglietteria

Per inserire una nuova biglietteria basta cliccare sul pulsante «+».

Inserimento dei dati

  • I dati vanno inseriti conformemente alla guida LDis. Alcuni campi contengono dei testi di aiuto. 
  • Quando viene registrata una nuova biglietteria, la SLOID può essere attribuita automaticamente da DiDok (default). È anche possibile immettere manualmente una SLOID: a tal fine occorre disattivare lo spunto (1).
  • L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».
  • Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato».

Sportello informazioni

- obbligatorio per la ferrovia, facoltativo per gli altri mezzi di trasporto -

In quest’area dell’inventario LDis vengono registrati i dati relativi agli sportelli informazioni.

Aggiungere un nuovo sportello informazioni

Per inserire un nuovo sportello informazioni basta cliccare sul pulsante «+».

Inserimento dei dati

  • I dati vanno inseriti conformemente alla guida LDis. Alcuni campi contengono dei testi di aiuto.
  • Quando viene registrato un nuovo sportello informazioni, la SLOID può essere attribuita automaticamente da DiDok (default). È anche possibile immettere manualmente una SLOID: a tal fine occorre disattivare lo spunto (1).
  • L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».
  • Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato».

Servizi igienici

- obbligatorio per la ferrovia, facoltativo per gli altri mezzi di trasporto -

In quest’area dell’inventario LDis vengono registrati i dati relativi alle toilette.

Aggiungere una nuova Servizi igienici

Per inserire una nuova Servizi igienici basta cliccare sul pulsante «+».

Inserimento dei dati

  • I dati vanno inseriti conformemente alla guida LDis. Alcuni campi contengono dei testi di aiuto.
  • Quando viene registrata una nuova toilette, la SLOID può essere attribuita automaticamente da DiDok (default). È anche possibile immettere manualmente una SLOID: a tal fine occorre disattivare lo spunto (1).
  • L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».
  • Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato».

Parcheggi

- obbligatorio per la ferrovia, facoltativo per gli altri mezzi di trasporto -

In quest’area dell’inventario LDis vengono registrati i dati relativi ai parcheggi.

Aggiungere un nuovo parcheggio

Per inserire un nuovo parcheggio basta cliccare sul pulsante «+».

Inserimento dei dati

  • I dati vanno inseriti conformemente alla guida LDis. Alcuni campi contengono dei testi di aiuto.
  • Quando viene registrato un nuovo parcheggio, la SLOID può essere attribuita automaticamente da DiDok (default). È anche possibile immettere manualmente una SLOID: a tal fine occorre disattivare lo spunto (1).
  • L’immissione dei dati termina cliccando su «Salvare».
  • Le modifiche possono essere apportate come descritto nel capitolo «Versione e stato».

Dati di base della fermata

In quest’area vengono visualizzati a titolo informativo alcuni dati estrapolati da DiDok. Nella parte dell’applicazione «Inventario LDis» questi dati non possono essere modificati.

(1) Swiss Location ID (SLOID) della fermata selezionata.

(2) Validità della fermata selezionata.

(3) Mezzo di trasporto registrato in DiDok per la fermata selezionata. Di norma corrisponde alla rispettiva selezione nell’inventario LDis, ma sono possibili rare eccezioni.

(4) Organizzazione aziendale responsabile per la fermata selezionata. Per modificare i dati dell’inventario LDis, l’utente loggato deve possedere l’autorizzazione per almeno una delle organizzazioni aziendali elencate.